Notte fonda, prima di spegnere il pc vuoi lasciare un tuo pensiero?

magari alla persona che più ami......

Benvenuto nei Pensieri Della Notte

 

Inserisci Un Nuovo Pensiero ........ (Segnala Abuso)

 

 
Ti porto con mani religiose
i libri dei miei sogni innumerevoli,
o bianca donna che la passione ha consumato
come la spiaggia bigia consuma la marea,
e con cuore più vecchio del corno
colmato dal pallido fuoco del tempo:
o bianca donna dei sogni innumerevoli,
ti porto le mie rime di passione.
 
  Un Poeta alla donna Amata  |    

 
Tu sei quel respiro
Che mi toglie ancora il fiato
Il solo nome che mi viene
Come cerco le parole
E ho visto nubi andare altrove
E tu sei il cielo che è restato
La luce che piange negli occhi quando piove con il sole
Tu sei la neve che ha imbiancato i giorni grigi di una storia
La primavera che ha svegliato
Il tuo profumo che ho in memoria
Tu sei il senso che ho di me
Quello che fui insieme a te
Tra la gente e il mondo
Tu sei in cima e in fondo tu
 
  Niente più  |    

 
"...Quando mi sfiorano le tue mani immortali
questo piccolo cuore si perde
in una gioia senza confini
e canta melodie ineffabili.
Su queste piccole mani
scendono i tuoi doni infiniti.
Passano le età, e tu continui a versare,
e ancora c’è spazio da riempire. "
 
  Senza fine  |    

 
...Non è stato ieri né domani, in un altro tempo,
in un altro spazio,
né giammai accadrà
quantunque l’eternità lanci i suoi dadi
a favore della mia fortuna.
Lascia che ti ami fino a quando la terra
graviterà al ritmo dei suoi astri
e ad ogni istante ci stupisca
questo fragile miracolo di esser vivi.
Non abbandonarmi fino a quando essa non si fermerà.

 
  XX  |    

 
“Io te vurria vasà – sospira la canzone,
ma prima e più di questo io ti vorrei bastare
come la gola al canto e come il coltello al pane
come la fede al santo io ti vorrei bastare.
E nessun altro abbraccio potessi tu cercare
in nessun altro odore addormentare,
io ti vorrei bastare.
Io te vurria vasà – insiste la canzone,
ma un po’ meno di questo io ti vorrei mancare,
più del fiato in salita,
più di neve a Natale,
più di benda su ferita,
più di farina e sale.
E nessun altro abbraccio potessi tu cercare
in nessun altro odore addormentare.
Io ti vorrei bastare.”
 
  TC  |    

 
Buongiorno Anime Ribelli
 
  C.G.  |    

 
Ci si allontana da chi non c’è mai stato.
 
  È vero  |    

 
Un tempo credevo che coerenza significasse immutabilità, che cambiare strada fosse un delitto e che qualsiasi variazione costituisse un pericolo, per me e per gli altri. Gli anni però mi hanno insegnato che il cambiamento è forse il più grande valore che si possa difendere, che evolversi è la più antica e più importante fra le tradizioni umane. L’età mi ha messo di fronte all’evidenza della costante necessità di cambiamento di voltare pagina ed ha cancellato buona parte delle mie paure. Ora vivo più serenamente, consapevole della piccola rivoluzione quotidiana che ognuno di noi può attuare, forte delle mie convinzioni ho smesso di combattere quelle altrui per portare avanti le mie idee senza la pretesa che chi mi sta intorno le consideri a sua volta migliori. Ora è tutto diverso, rispetto a quel tempo lontano in cui mi crogiolavo nel pensiero che mai sarei cambiato. Sorrido ripensandoci e mi dico che sì, ne è valsa la pena, cambiare.
 
  cambiare  |    

 
A volte si ringrazia anche chi ci fa del male perché, costringendoci a cambiare la strada, ci fa conoscere mondi migliori.
 
  GRAZIE   |    

 
Le persone buone sono sempre le ultime a stancarsi, ma le prime a non tornare più.
 
  io  |    



pagina 1 di 19561 2 3 4 5 6 7 8 9 10   





Traduci questa Pagina - translate this page
  
  Da - A


© Leperledelcuore.it 2010 - Note Legali