Invia Una Tua Poesia - Note legali - Regole per l'inserimento ( Nuovo servizio Autori del Sito INFO e Iscrizione )

Online users : 1 // 11/08/2020

    Totale Poesie : 7750    type="text/javascript">

Attiva la Sezione Autori del Sito.......Iscrizione Clikka Qui!...............Le poesie approvate saranno entro 24 ore visibili  anche in home Page del sito!!..................

Non voglio Babbo -- Scritta da -- Non voglio Babbo

Non voglio babbo che il tempo ti cancelli, non voglio che di te tra cento anni nessuno parli piu', non voglio che le cose della vita distraggono il mio pensiero da te, stammi vicino, il tuo semplice vivere e' il mio vivere, l'amore per le semplici cose e' il mio amore, sentire come tu sentivi e solo ora me ne accorgo. Stammi vicino. Fa che possa risarcirti del bene che non ti ho dimostrato e che ora porto dentro come un bene prezioso. Tua figlia 2\4\2000

A mio padre, ricordi. -- Scritta da -- A mio padre, ricordi.

Un cappello, il bastone, le vele, la mia impazienza, e poi... indietro, un grosso piatto che era solo tuo, e incomprensioni, e ferri vecchi e nuovi, una valigia di cartone e scarpe tante scarpe e tradimenti svelati o taciuti. Parole mai dette o forse mai neanche pensate e poi quel letto freddo, il tuo corpo nudo che gia' non ti apparteneva e le tue mani, grandi e belle che non conoscevo, e quella stretta prima d'andar via, per sempre, ho cercato di comunicarti un po' di calore farti sentire che c'ero, ero li', spero solo di aver fatto in tempo perche' tu un attimo dopo non c'eri piu'. 13\11\00 Rita.

INNO ALLA MORTE -- Scritta da -- INNO ALLA MORTE

Abbracciami dolce mantello nero della fredda morte regalami un sorriso placa la mia sofferenza il mio dolore donami la pace eterna sii delicata perchè nonostante io ti ami in realtà mi fai anche paura guidami lungo il tuo freddo tunnel che porta nell'al di là baciami con i tuoi gelidi baci ma fallo ti prego con dolcezza spazza via le mie angosce le mie ansie i miei dolori i miei amori mai realizzati immergimi nel tuo freddo caloroso nulla

ROSA DEL MIO GIARDINO -- Scritta da -- ROSA DEL MIO GIARDINO

ROSA DEL MIO GIARDINO Rosa del mio giardino che di profumo intenerisci e inebri orgogliosa i miei silenti passi... non serve che mi parli: nel muto tuo sorridermi io sento il tuo sussurro disarmare la mente e il cuore mio A te verrò inebriandomi di preziosità qualora mi verrà di Te il bisogno attingerò umilmente col mio silenzio e un giorno non lontano pensando a te io diverrò lo stesso fiore che mi viene in sogno. Connie

Sogno di arrivare -- Scritta da -- Sogno di arrivare

Sogno di arrivare Sogno di arrivare attraverso strade di paese che odorano di sagre e di cibi fritti tra alberi che mi incitano a fare presto accanto a un treno di provincia che mi accompagna silenzioso come Buffalo Bill di De Gregori “..la locomotiva ha la strada segnata”.. arrivare alle tue spalle chiuderti gli occhi e sussurrarti è arrivato l ‘uomo che ricordavi “stai con me io non chiedo di più che trovare il modo giusto per dirtelo..” e mentre gli ultimi accordi di Antonello riaprono emozioni e ricordi come un pianto irrefrenabile di bambino l’amor che a nullo amato amar perdona risolleva il gonfalone della vittoria dei sentimenti e dell’armonia che illumina i nostri destini..

riapro pagine -- Scritta da -- riapro pagine

Riapro pagine dei tuoi sentimenti e mi sento smarrito solo nudo. Leggere le tue parole è come dissetarsi e poi avere ancora più sete...

l'onda dei ricordi -- Scritta da -- l'onda dei ricordi

L'onda dei ricordi culla la barca del presente sull'acque del passato

BRUCIARE DEI RICORDI -- Scritta da -- BRUCIARE DEI RICORDI

Cade sull'anima un'altra goccia di malinconia che fugge dal cuore e bruciandolo fumano i ricordi di te. Tra le fiamme più alte poi, il tuo viso prende forma e dai tuoi occhi gocciolano cristalli salati. Riaffiorano così ricordi, che mi bloccano ad osservare la luce tra le braci di un cuore incenerito da te. Così l'ultimo addio che hai lasciato si attacca sulle pareti di un sentimento che forse si libera. Cade sul cuore un altro pezzo di passato che spezza questo presente e turbandolo c'è già chi si volta e chi guarda sempre avanti. E' così che non sono più riuscito ad evadere dalle tue risa, restando dolcemente imprigionato nel tuo sorriso

VIOLINISTA -- Scritta da -- VIOLINISTA

Per non far suonare più violini, dono largo fiato alle trombe: iniziano le danze. Che nascano ancora gigli sui tuoi pensieri, che i nuovi seni dell’eros ti bacino con dolcezza, con tanta passione da farti soffocare di malinconia. E quando poi la malinconia sarà sfumata da un’altra nota stonata, il tuo sorriso ti colga impreparata, così da far nascere la dolce espressione di stupore nei tuoi occhi. Infine, sfiorerai con un palmo la nuca e rinascerai nel ricordo che hai di me. Per non far suonare più violini mi affido a questa onda di platino e ruggini che è la mia vita.

UN VELENO MALEDETTO -- Scritta da -- UN VELENO MALEDETTO

Eri mora tu capelli a doppio taglio per me la migliore dolce e tenera Perchè hai voluto far staccare dal violento vento la tua foglia leggermente ingiallita? E'una domanda che mi tormenta ora più di prima perchè so che mai più potrò avere una risposta La tua sensibilità mi tormenta mi avvolge così come la tua dolcezza come la tua protettività verso me Ma tu... hai voluto distruggere tutto anche la parte più bella di te con quel veleno chiamato droga! Ma io voglio ricordarti com'eri la tua generosità voglio ricordarti... nella tua sensibilità nella tua fragilità come nella tua omosessualità Perchè io non ti giudico ti amo,cara sorella e con quale cuore potrei giudicarti? Dolce bocciolo di rosa bagnato di rugiada ancora fresca spero come credo che tu sia volata in cielo nonostante tu sapessi che era il tuo ultimo canto di cigno il più bello tra i tanti
Pagine : « < ... 766 767 768 769 770 771 772 773 774 775     Totale Poesie : 7750   



© Copyright Leperledelcuore.it ©