Invia Una Tua Poesia - Note legali - Regole per l'inserimento ( Nuovo servizio Autori del Sito INFO e Iscrizione )

Online users : 1 // 22/10/2020

    Totale Poesie : 7761    type="text/javascript">

Attiva la Sezione Autori del Sito.......Iscrizione Clikka Qui!...............Le poesie approvate saranno entro 24 ore visibili  anche in home Page del sito!!..................

infinito per kathleen -- Scritta da -- infinito per kathleen

ogni giorno che passa sento di essere sempre più vicino a quell'infinito. spero di continuare il mio lungo cammino senza mai fermami; finchè lotterò, ci sarà sempre una speranza di arrivare in quel mondo stupendo, nel tuo amore infinito. solo se tu lo vorrai.

cercami -- Scritta da -- cercami

cercami quando sono nascosto nel mio dolore, cercami quando vedo abbassarsi il cielo sopra di me, cercami se non riesco a vedere il colore dei fiori, cercami se ho perso le lacrime e non so più piangere, cercami se ho perso il mio Dio e non so più pregare

arcobaleno -- Scritta da -- arcobaleno

Io sono qui all’inizio di un arcobaleno e tu sei là, dove terminano i colori. Mi piacerebbe tanto che tu cavalcassi questo ostacolo, che arrivassi fra le mie braccia e stringerti così forte, da sentire il calore del tuo cuore e la tua pelle liscia paragonata ad un petalo di rosa. Ma penso che per te questo ostacolo sia troppo grande per scavalcarlo e vuoi rimanere là, dove terminano i colori; ma penso anche che se incomincerai il cammino, non tornerai indietro perché se sei partita vuol dire che hai fiducia in te stessa ma soprattutto della persona davanti a te.

Giorno felice -- Scritta da -- Giorno felice

Tutti felici dello stesso colore, uniti per sempre in un unico cuore saremo tutti contenti e giulivi se con vigore stermineremo i n...i cattivi.

addio... -- Scritta da -- addio...

ciao amore mio...credo che questa sarà l'ultima delle mie lunghe e monotone lettere,tutti i miei tentativi di farti capire...crollano ora.Dici di essere mortificato per il dolore che mi hai inflitto,dici di essere pentito per avermi fatto soffrire...dici di capire... tu credi di poter,davvero,capire? Allora rispondi a queste mie leggittime domande:come ci si sente a stare tanto male da credere di essere morti? O picchiare a pugni il muro per cercare di non sentire il vuoto nello stomaco? COME FAI TU A CAPIRE?COME? Hai mai provato ad addormentarti piangendo e poi svegliarti che ancora piangi e piangi e piangi...e credere che neanche morire servirebbe a stare meglio,e questo...perchè una volta,dopo aver fatto l'amore,mi hai detto che il nostro amore non apparteneva a questo mondo..perchè eterno.. ed io stupida ti ho creduto;ma ora credo solo al mio dolore,al mio cuore che,troppo stanco per combattere ancora,ha deciso di arrendersi,come pure la mia ragione...io,tutta quanta ho ripreso tra le mani,tra i pugni la mia vita ed una penna per scriverti...ADDIO..

Avventura sotto le stelle -- Scritta da -- Avventura sotto le stelle

Aveva capelli morbidissimi, ondeggiavano e si scioglievano sulle spalle com'ella si muoveva: era la moglie del suo migliore amico. C'era solo una grande simpatia tra Mirco e Lucia, ma un giorno di primavera successe l'irreparabile: si innamorarono. La scintilla la provoco' una coppia di tacchini in liberta' nei campi della costa: i due gallinacei saltando da un terrazzo e l'altro, iniziarono il loro rituale amoroso. Il maschio con il collo proteso e la coda aperta a ventaglio, e con le ali allargate ed abbassate, si sposta lentamente danzando intorno alla compagna accompagnando il ballo con forti richiami, mentre le due sacche d'aria della gola, di colore arancione, si gonfiano. Cammina a piccoli passi facendo profondi inchini ed emette sonori brontolii; e facendo vibrare le ali rigidamente tese all'infuori, si accoppia con la femmina. Lucia stava aiutando Mirco a raccogliere piselli nei terrazzi. In quel momento erano soli, la scena li imbarazza e li intenerisce nello stesso momento: si guardano negli occhi arrossendo... poi l'amore prende il sopravvento: si abbracciano e si baciano con ardore. Da quel giorno, l'amore sbocciato in quelle strette lingue di terra continuo'... Lui innamoratissimo, se ne invaghi' pazzamente, e la bella Lucia non ebbe piu' pace: Mirco la desidera e la lusinga per averne i favori, ma lei ha paura... non si espone. Non vuole un rapporto completo: si limita al bacio e alla stretta, ma a lui non basta l'incompleto amplesso, vuole di piu'... molto di piu'. E in un tardo pomeriggio, i due innamorati s'incontrano in casa della donna: ella prima cerca di convincere il giovane, che il loro amore e' impossibile, e poi si abbandona al suo volere. << Questo e' un amore impossibile! >> gli dice << soprattutto perche' sono sposata... e ancor di piu' mio marito, ti e' amico.>> << Si'... ma io ti amo Lucia! Non c'e' amicizia che tenga difronte all'amore.>> << No, Mirco, no! Non posso, non posso tradire mio marito che mi ama tanto... e pure io gli voglio bene! >> << Non e' vero! Non contraddire i tuoi sentimenti! Gli vuoi bene ma non l'ami: l'amore, l'amore e' un'altra cosa... tu ami me! >> << Si, ma io non posso... non posso vedermi con te senza compromettermi... non cercarmi piu'... dimenticami! >> Mirco non accetta... respinge con benevole autorita' la sua decisione. << Ti aspetto questa notte... quando tutti dormono... sulla legnaia, vieni!..>> << No, no, non vengo! >> << No, tu ci vieni...>> e ando' via sbattendo la porta. Un cielo stellato, quella notte, accompagno' Lucia fino alla grotta sulla legnaia, dove completo' il suo amore, donandosi tutta su un giaciglio di paglia... E, per la prima volta, tradiva intenzionalmente suo marito. Rino G.

" Gli alberi del parco in una serata di vento " -- Scritta da -- " Gli alberi del parco in una serata di vento "

M'appaiono, in lontananza, come giganti agitati: minacciano le imposte e le luci del condominio si spengono. La luna e le stelle sono chissa' dove... e in alto soffia forte il vento. Rumori lontani e vicini arrivano alle mie orecchie: il clacson delle auto che sfrecciano sulla via, il lieve pigolio d'un uccello in cerca d'un riparo per la notte. Un leggero brivido sulla pelle, or sento, e il mio pensiero si perde nel buio... Cessano gli strepiti e il cortile rimane nel silenzio. Solo qualche rumorino mi sfiora l'udito: passi di condomini che rientrano a casa, e il cigolio di tapparelle slacciate che sembrano un gracidio di rane Marco P.

solo un attimo -- Scritta da -- solo un attimo

solo un attimo basta al fulmine per accecare la notte, solo il battito del cuore può tuonare tanto lontano, solo una lacrima può innondare la mia anima sola. Solo dei coglioni come voi possono illudersi di capire quello che ho scritto.

RONDINE -- Scritta da -- RONDINE

Il silenzio crolla sulle nostre estrose vite. Tu come la rondine che migra lasci il ricordo di primavere colorate, con i profumi di vaniglia nell'aria. Le forze si coagulano su un solo punto di nostalgia, il vortice scuro che crea mi riporta al colore delle piume che decorano i tuoi ricordi. Il continuo susseguirsi di mescolare: oggi; ieri e domani mi conuma nel sapere dei tanti domani, orami migrati su deserti lontani e liberi quanto sordi. Tu con un batti d'ali bruci le stagioni che mi logarano.

Per un caro zio -- Scritta da -- Per un caro zio

Gennarino,così le antiche voci nel chiamarti,trovavano spazio e tempo per modulare il tuo nome,Gennarino.Non ti crucciava,però, che noi bambini,dimenticando Genna, ti chiamavamo Nino.E tu zio Nino,in mezzo a campi di patate e menta, tra libri vecchi e nuovi, occupavi la mente e il cuore.I visi di giovani donzelle,al tuo passare,arrossivano senza farsi vedere,tu lo sapevi e sorridevi mesto perchè il cuore tu lo avevi già perso.Lo avevi perso per due occhi neri,per "due belle ciglia" di fanciulla in fiore e pur se il cuore "batte"un pò più piano,ancora oggi Le ripeti "t'amo".
Pagine : « < ... 765 766 767 768 769 770 771 772 773 774 775 ... > »     Totale Poesie : 7761   



© Copyright Leperledelcuore.it ©