Invia Una Tua Poesia - Note legali - Regole per l'inserimento ( Nuovo servizio Autori del Sito INFO e Iscrizione )

Online users : 1 // 23/05/2018

    Totale Poesie : 7657    Condividi questa pagina su Facebook

Attiva la Sezione Autori del Sito.......Iscrizione Clikka Qui!...............Le poesie approvate saranno entro 24 ore visibili  anche in home Page del sito!!..................

Mite Innocenza -- Scritta da -- Mite Innocenza

Si miete la speranza e si perde la sua fragranza, cade la realtà sotto i colpi della normalità, s’accende il cruccio in me che alimenta il meriggio, ed è lieve la trasparenza che illumina l’innocenza, ....l’innocenza non è di chi s’avvale della veemenza....., perirà del tempo perso e piangerà per ogni momento lasciato invecchiare... lasciato...in dietro...perso nel tempo e racchiuso in un unico tormento.

dedicato a mio padre -- Scritta da -- dedicato a mio padre

Un'aquila ti ha preso, ti ha portato sulla montagna più alta per vedere il sole ma tu... l'avevi già visto era dentro di te, Allora l'aquila ti ha preso, ti ha portato nell'abisso più profondo per vedere la morte, ma quando la morte ti vide, ebbe paura di te perchè tu sei la VITA.

DISPERAZIONE -- Scritta da -- DISPERAZIONE

Disperazione silente, sinuosa e sorda, non urlata! Morde dentro e scorre nelle vene con il tuo sangue. Si nasconde nelle anse del cervello. Disperazione Disperata non acoltata. Un giorno esploderà in un grido di liberazione e sarà un diluvio di parole, emozioni e desideri.

come puoi -- Scritta da -- come puoi

Come puoi sperare senza le ali della fantasia. Come puoi volare senza il sorriso di un bambino e come puoi cantare senza un sorso d'allegria. Guardati attorno e canta vola spera senza preoccuparti di quello che è.

Ricordi la pioggia -- Scritta da -- Ricordi la pioggia

Ricordi la pioggia? Uscii da casa mia, salii le scale e dopo poco eri lì con me. Sapevamo così poco l’uno dell’altra… la timidezza, l’emozione, l’ingenuità della nostra età ci portavano a parlare di niente; sorridere per sfogare un’inquietudine che nasce quando ti trovi in situazioni così temute, e al tempo stesso così desiderate dal tuo cuore. Sentii l’infinito dentro al mio petto, la speranza combatteva contro il timore di un rifiuto. Io ero la causa delle mie angosce, il mio carattere mi ha sempre spinta a lottare per tutto quello che desideravo davvero, non ho mai accettato i miei fallimenti, e quella sera non dovevo sbagliare con te. Ero lì per averti, parlammo, subito col cuore… già gelosi l’uno dell’altra, già pronti ad innamorarci, già sicuri di appartenerci. Correre, nel temporale, senza un riparo, senza niente, solo noi, nella notte. Ancora timori, poi ti baciai. Che strana sensazione… di felicità, di gioia, certo! Ma era come se fossimo stati sempre vicini, come se tutto prima di noi due non avesse avuto alcuna importanza. Cominciava tutto da quel momento, unico, magico, determinante. Il destino ci ha lasciato un’ultima notte, per pensare al futuro e per ricordare quel momento di fuoco del passato. Un nuovo sole, un nuovo giorno, tu non c’eri più, noi due, la notte, la pioggia… forse era un sogno, perché al risveglio ero sola. Sola, aspettando l’alba che mi riporterà da te.

Verso il Padre -- Scritta da -- Verso il Padre

Non c'e' forse Dio nelle nuvole che si rincorrono d'estate,sulle colline dove cantano gli uccelli?Non c'e' forse Dio nel sorriso dei bambini che giocano nei prati da fratelli?Forse c'e' Dio anche per te,che corri e fremi nel rombo delle citta' malate,fra persone sole e abbandonate.Torna in te stesso,fratello e lascia il di piu' della vita.Vivi quest'ora al presente,perche' lontano e' il passato e sconosciuto il futuro.Torna in te stesso e cambia il tuo nome...per sempre.Nella luce e nell'ombra dei giorni,sia scolpito il tuo "niente" nel cuore,li' dove si perde il "forse" e resta soltanto AMORE.Roberto B.

Occhi di Tigre -- Scritta da -- Occhi di Tigre

E' una splendida giornata di sole ma ho il cuore stretto in una morsa di gelo: hai perso la fiducia in me, non mi credi e la nostra storia si conclude. Se almeno avesse piovuto chi mi ha incrociato per la strada non si sarebbe accorto che stavo piangendo, che le lacrime ormai non più trattenute che mi rigavano il volto stavano urlando al mondo la mia disperazione; no, non ho avuto neanche il conforto della pioggia. Ho provato in tutti i modi a dirti che non ho mai toccato il tuo cellulare ed ora per le bizzarrie di una SIM vedo il nostro sogno infrangersi in mille pezzi. Come un pregiato, unico, insostituibile vaso cinese che finisce in terra così tutto quanto abbiamo vissuto in questi dieci mesi è ridotto in polvere. E' la tempesta più dura questa che sto affrontando mentre la barca del mio cuore percossa dai tuoi dubbi viene risucchiata nelle profondità della disperazione: ed io con lei. Sto vivendo come un incubo quello che ho paventato da tempo, il nostro addio; è come se fossi fisicamente sott’acqua con i suoni che mi giungono ovattati, le immagini sfocate e a stento riesco a controllare il mio desiderio di piangere, di sfogarmi in qualche modo, di farti capire che non è giusto che finisca così. TI AMO dal più profondo del mio cuore e spero tu mi perdonerai se te lo dicevo raramente ma quello che ho vissuto e che è dentro di me è un sentimento che non ho mai provato per nessuna; amo la tua freschezza, i tuoi modi, la tua voce, le nostre lunghe chiacchierate, i nostri confronti, le tue carezze nei miei capelli e… i tuoi occhi…. Che belli! Il tuo nomignolo me lo hanno suggerito loro: Occhi di Tigre. Due splendide pietre incastonate nel bianco con le loro striature verdi su uno sfondo marrone. E’ come guardare un’isola tropicale d’alto: il nero del cratere la tua pupilla, poi il marrone della cima e un degradare in sfumature verdi fino all’oceano…. Ed ora più nulla….

Come un tornado -- Scritta da -- Come un tornado

Sei entrato nella mia vita in punta di piedi - per anni sei rimasto ai margini - discreto, un po' ombroso come una nuvola - gonfia di pioggia che brontola in lontananza. - All'improvviso, con una ventata,- hai spalancato le porte del mio cuore - l'hai attraversato come un tornado - e mi hai detto Arrivederci, forse Addio...- Eppure, non hai lasciato devastazione dietro di te. - Sui tuoi passi è spuntato - timido, sbigottito, un fiore.

Sono... -- Scritta da -- Sono...

Sono… Ti amo come il tempo ama la vita che più l’ama più la consuma, allo stesso modo mi agito, mi dimeno, ansimo e piango. Piango di gioia e di dolore, d’ansia e di conforto. Piango perché tu non ci sei e mi manchi da star male ed ogni lacrima è una stella che al cielo dono, ogni lacrima è un pegno che ti chiedo! Non esser triste lassù dove ti trovi, guarda il mare, il cielo e la terra io son lì con te! Sono in ogni goccia d’acqua, in ogni chicco di sale; sono nel moto delle onde che s’infrangono incessanti sulla costa, sono nella salsedine che ti sfiora il viso e ti bacia i capelli, sono nell’eco delle conchiglie, sono nel bianco delle piume dei gabbiani. Sono nel verde delle foglie, nelle gemme sui rami che attendono la primavera, sono nel profumo dell’erba bagnata dopo la pioggia, nell’odore agro dei campi bruciati. Sono ovunque tu mi cerchi amore mio, come tu sei ovunque io ti cerchi, mi commuovo nell’accarezzarti il viso e nel passare le dita fra le ciocche dei tuoi bellissimi capelli, strofino il naso sulla tua pelle e ne assorbo il dolore e la tristezza, ascolto il canto del tuo cuore e al suo ritmo traccio incantesimi di protezione, ti stringo forte al petto, perché nulla e nessuno possa strapparti dalle mie braccia e dal mio amore. Ti proteggo, ti avvolgo e t’intreccio nella mia stessa vita perché nulla possa accaderti, perché ci amiamo e siamo una sola assenza e ciò che ti accade riflette su di me… e io possa allontanarlo se ti nuoce. Non sono che parole e lacrime ma esprimono la totalità e la mia appartenenza a te solo che sei la mia vita, il mio presente e che nutri la mia gioia e la mia felicità, che sai parlare al mio cuore e che quando saremo insieme tenendoci per mano l’Universo si chiuderà su di noi per lasciarci finalmente SOLI.

Tempesta ormonale -- Scritta da -- Tempesta ormonale

Gonfie, ispessite ombre. Rumore Gioioso. Imperativo. Amore.
Pagine : « < ... 752 753 754 755 756 757 758 759 760 761 762 ... > »     Totale Poesie : 7657   



© Copyright Leperledelcuore.it ©