Non sei Iscritto? Vuoi vedere tutte le sezioni e partecipare? Iscriviti clikka Qui!
 
Forum Le Perle Del Cuore
Forum Le Perle Del Cuore
[ Home | Profilo | ISCRIZIONE | Discussioni Attive | Msg privati | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum
 Vita da cani e...gatti
 Animali e Habitat
 Nuovo Topic  Rispondi
 Stampa
| More
Author  Topic Next Topic  

nanÓ
Moderatore

10629 Posts
Status: offline

Posted - 02 October 2019 :  19:15:15  Vedi Profilo Send nanÓ a Private Message  Rispondi quotando

Animali che non vanno in letargo



Ma non tutti gli animali cadono in letargo ,
ce ne sono alcuni che ad esempio cambiano semplicemente stile di vita.
Un esempio Ŕ lo scoiattolo: questo animale immagazzina molto cibo in diversi depositi ,
poi si costruisce un nido dove trascorrere l'inverno e
ogni giorno esce per andare a prelevare il cibo che aveva accumulato in vari depositi!
Vi sono poi animali che del letargo proprio non sentono il bisogno ,
ad esempio i passeri e molti altri uccelli non migratori, le anatre,
altri che dormono di giorno ma sono attivi di notte,
come i cinghiali , i cervi, i camosci, i caprioli e le lepri.



Altri modi per affrontare il freddo dellĺinverno.
Gli animali che non vanno in letargo emigrano in zone pi¨ calde del pianeta,
come fanno le rondini.
Altri animali, come la volpe e il lupo, per sopravvivere al freddo fanno il pelo pi¨ folto e pi¨ lungo.
Stagione e mimetismo
In inverno alcuni animali, per sfuggire al predatori, cambiano colore del manto.
Ad esempio la lepre alpina diventa tutta bianca
mentre dĺestate assume il colore bruno simile al terreno.












Se fai qualcosa col cuore, non hai bisogno che qualcuno ti aiuti.








nanÓ
Moderatore

10629 Posts
Status: offline

Posted - 11 October 2019 :  18:12:28  Vedi Profilo Send nanÓ a Private Message  Rispondi quotando

ANIMALI IN LETARGO













Alcuni animali rimangono attivi e vivaci anche nella stagione fredda.
Altri, invece, vanno in letargo.

Con lĺarrivo dell' autunno e poi dell'inverno , molti animali si mantengono attivi
e riescono a procacciarsi il cibo nonostante il clima rigido e la natura assopita.
Invece, cĺŔ chi non ha un fisico adatto a sopportare il freddo intenso.
Chi, per rimanere caldo, dovrebbe consumare troppe energie e non avrebbe cibo a sufficienza
per crearle e chi, infine, non troverebbe proprio pi¨ di che sfamarsi.
Come superare queste difficoltÓ? Alcuni emigrano, partono per paesi caldi .
Altri, tra i mammiferi, gli insetti e gli anfibi, per risparmiare energie...
vanno in letargo : si addormentano ben nascosti nella tana, non mangiano per mesi
e sopravvivono bruciando le riserve di grasso accumulate prima dell'inverno.
Subiscono un forte rallentamento delle funzioni vitali , quali respirazione e pulsazioni sanguigne.
La temperatura corporea si abbassa fino quasi al congelamento (intorno ai 10░),
l'apparato digerente Ŕ inattivo e la sensibilitÓ ridotta al minimo :
un vero e proprio mutamento fisiologico, che permette loro di sopportare questo lunghissimo digiuno.
Qualcuno, per˛, ogni tanto apre un occhio per sgranocchiare i semi che si Ŕ portato in tana.
La durata di questo torpore varia a seconda della temperatura esterna ,
pi¨ lungo sarÓ l'inverno e pi¨ duraturo sarÓ il letargo dell'animale.
Elenco degli animali che vanno in letargo: tra i pi¨ famosi che cadono in questo stato di torpore: ghiro
(da qui il modo di dire "dormi come un ghiro!" ) che dorme fino a 6 mesi, svegliandosi di rado
per mangiare qualche piccolo frutto e poi riaddormentarsi; le marmotte , i ricci e gli orsi .
scoiattoli, ghiri, criceti, pipistrelli, procioni, puzzole, topi.
Nei paesi freddi anche altri animali cadono in letargo:
serpenti, lucertole, chiocciole, tartarughe, rospi, rane, vermi, farfalle.





Se fai qualcosa col cuore, non hai bisogno che qualcuno ti aiuti.








Go to Top of Page

nanÓ
Moderatore

10629 Posts
Status: offline

Posted - 10 November 2019 :  19:41:54  Vedi Profilo Send nanÓ a Private Message  Rispondi quotando

TIGRE SIBERIANA E TIGRE BENGALESE PERICOLO DI ESTINZIONE





Significato della tigre nei sogni:
La tigre nei sogni ha un significato simile a quello che pu˛ avere il leone, ma con pi¨ spiccate caratteristiche femminili.
Forza, potere, leadership: una tigre che appare nei tuoi sogni pu˛ significare che Ŕ il momento tirar fuori gli artigli,
lottare con le unghie e con i denti per farsi rispettare e difendersi, tirar fuori il carattere.
Se temi la tigre, questo sogno pu˛ significare che hai paura di rivestire una posizione di potere,
che sei a disagio nel ruolo di leader.
Oppure potrebbe rappresentare una figura che ti intimorisce.
Sicurezza, coraggio: la fierezza della tigre pu˛ spingerti ad avere pi¨ autostima e confidare nel tuo istinto.
Istinto vitale e selvaggio: la tigre, anche per via dei colori del suo mantello e della sua naturale Ĺgrintaĺ,
trasmette una grande energia; quindi pu˛ apparirti in sogno nei momenti in cui ha bisogno
di recuperare un contatto con le tue energie primitive.
Figura femminile dominante, percepita come pericolosa, dotata di un potere seduttivo fatale (ôla mangiatrice di uominiö);
nelle donne i sogni in cui compaiono le tigri e i grandi felini hanno spesso a che fare con la loro sessualitÓ e libido.
La madre: la tigre pu˛ essere una figura materna dispotica e autoritaria.
Ma Ŕ anche simbolo di una madre attenta, che lotta per proteggere i suoi cuccioli.
AggressivitÓ: la tigre pu˛ essere simbolo della tua rabbia repressa, oppure di sfoghi di rabbia altrui di cui sei vittima.
Minaccia, pericolo: qualsiasi cosa da cui tu ti senta minacciato o spaventato pu˛ prendere la forma di una tigre nei tuoi sogni.
Visione mistica e spirituale, guarigione: la tigre, specialmente nella tradizione culturale asiatica,
era considerata come un animale invincibile,
di cui anche i demoni avevano paura, in grado di proteggere da ogni male,
spesso raffigurata nelle tombe e anche nelle maniglie delle case, a moĺ di protezione.









Se fai qualcosa col cuore, non hai bisogno che qualcuno ti aiuti.


Go to Top of Page

nanÓ
Moderatore

10629 Posts
Status: offline

Posted - 24 November 2019 :  15:58:56  Vedi Profilo Send nanÓ a Private Message  Rispondi quotando



Le foglie che cadono, per i gatti sembrano tante farfalle con cui giocare:
dovremmo imparare dai micetti ad essere felici delle piccole gioie di ogni giorno.



Autunno
Il gatto rincorre le foglie secche sul marciapiede.
Le contende (vive le crede) alla scopa che le raccoglie.
Quelle che da rami alti scendono rosse e gialle
sono certo farfalle che sfidano i suoi salti.
La lenta morte dell'anno non Ŕ per lui che un bel gioco,
e per gli uomini che ne fanno al tramonto un lieto fuoco.
(Gianni Rodari)









Se fai qualcosa col cuore, non hai bisogno che qualcuno ti aiuti.


Go to Top of Page

nanÓ
Moderatore

10629 Posts
Status: offline

Posted - 02 December 2019 :  18:30:03  Vedi Profilo Send nanÓ a Private Message  Rispondi quotando







A volte noi viviamo disagi quando nevica ..
ma gli animali forse pi¨ abituati sembrano a loro agio.
Magari si divertono come i nostri bambini e giocano.















Se fai qualcosa col cuore, non hai bisogno che qualcuno ti aiuti.



Go to Top of Page

nanÓ
Moderatore

10629 Posts
Status: offline

Posted - 08 February 2020 :  18:53:51  Vedi Profilo Send nanÓ a Private Message  Rispondi quotando

LA LEGGENDA DELLA FARFALLA.. (trovata in rete)



Un giorno apparve un piccolo buco in un bozzolo ed un uomo, che passava per caso,
si mise a guardare la farfalla che.. per varie ore.. si sforzava per uscire da quel piccolo buco.
Dopo molto tempo, sembrava che essa si fosse arresa ed il buco fosse sempre della stessa dimensione.
Sembrava che la farfalla, ormai, avesse fatto tutto quello che poteva,
e che non avesse pi¨ la possibilitÓ di fare niente altro.
Allora, lĺuomo decise di aiutare la farfalla: prese un temperino ed aprý il bozzolo.
La farfalla uscý immediatamente.
Per˛, il suo corpo era piccolo e rattrappito e le ali erano poco sviluppate e si muovevano a stento.
Lĺuomo continu˛ ad osservare perchÚ sperava, che, da un momento allĺaltro,
le ali della farfalla si aprissero e fossero capaci di sostenere il corpo, e che essa cominciasse a volare.



Non successe nulla!
Cosý la farfalla pass˛ il resto della sua esistenza trascinandosi per terra
con un corpo rattrappito e con le ali poco sviluppate.
Non fu mai capace di volare.
Ci˛ che quellĺuomo, con il suo gesto di gentilezza e con lĺintenzione di aiutare non capiva,
era che passare per lo stretto buco del bozzolo era lo sforzo necessario affinchÚ la farfalla
potesse trasmettere il fluido del suo corpo alle sue ali, cosý che essa potesse volare.



Era la forma con la quale Dio la faceva crescere e sviluppare.
A volte, lo sforzo Ŕ esattamente ci˛ di cui abbiamo bisogno nella nostra vita.
Se Dio ci permettesse di vivere la nostra esistenza senza incontrare nessuno ostacolo, saremmo limitati..
Non potremmo essere cosý forti come siamo..
Non potremo mai volare.







Se fai qualcosa col cuore, non hai bisogno che qualcuno ti aiuti.







Go to Top of Page
   Topic Next Topic  
 Nuovo Topic  Rispondi
 Stampa
| More
Salta a:
Forum Le Perle Del Cuore © ę 2001 Snitz Forums Vai in alto alla pagina
Pagina elaborata in 0.14 secondi. Snitz Forums 2000