Non sei Iscritto? Vuoi vedere tutte le sezioni e partecipare? Iscriviti clikka Qui!
 
Forum Le Perle Del Cuore
Forum Le Perle Del Cuore
[ Home | Profilo | ISCRIZIONE | Discussioni Attive | Msg privati | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum
 Un angolo di cielo, le nostre Poesie
 Cercando la luna dentro al pozzo ...
 Nuovo Topic  Rispondi
 Stampa
| More
Pagina Precedente | Pagina Sucessiva
Author Previous Topic Topic Next Topic
Pag: di 12

Carla
Admin

33395 Posts
Status: offline

Posted - 25 January 2021 :  18:21:45  Vedi Profilo Send Carla a Private Message  Rispondi quotando


Grazie nanà, anche a mio papa 'piaceva molto la montagna, anche il mare, ma preferiva i monti, andavamo quasi ogni settimana o sulle colline piacentine o nel Trentino, anche ai laghi o comunque ci portava ovunque riusciva.
A me pero' non piaceva viaggiare (non per i luoghi stupendi di cui ho bei ricordi).
Ma purtroppo se non guido io soffro il mal d'auto e stavo male per tre giorni.
Bei ricordi che si conservano sempre nel cuore.
Buona serata



La vita è un eterno
Restare in bilico sul tetto del mondo.
Ci sarà sempre chi cercherà di farti cadere...
Non importa, nonostante le ferite
Rialzati sempre e mantieni il tuo equilibrio!
Carla
Go to Top of Page

Carla
Admin

33395 Posts
Status: offline

Posted - 02 February 2021 :  12:00:43  Vedi Profilo Send Carla a Private Message  Rispondi quotando

Anche gli angeli giocano, ridono, piangono o s’intristiscono

Ci sono tanti angeli sulle nuvolette
Che giocano allegri, salterellando da una nuvola all'altra.
Poetino s’affaccia alla finestra del cielo
E osserva le persone che passeggiano per le vie del mondo.
Sospira e fantastica su tante storie belle da far vivere,
a volte sorride, tra i raggi del sole
e a volte s’intristisce, quando piove e non vede i volti nascosti tra gli ombrelli.
Ombrosa sempre un poco col broncio e monella, ogni tanto si diverte a far piovere a catinelle.
Poi con saetta e lampo se la ridono e saltellando da nube in nube, si ritirano a sonnecchiare.
Musica e armonia, suonano ogni melodia, rallegrando il cielo e il vento che porta,
suoni e canti sulla Terra.
Primulella lancia fiori dai mille profumi e colori.
Colombina e Tortorella,
sbattono le ali e gli uccellini guardano volare.
Cucciolotto e Miciagatta, giocano con tutti gli animali accarezzandoli e coccolandoli.
Bianchino e Rosetta a tutti quanti si divertono a telefonare,
poi silenziosi riagganciano e ridendo si guardano e si abbracciano.
Cupido è un tenerone e dall'alto tira frecce all'impazzata,
quando vede le coppiette e vuol farle innamorare.
Manigiunte prega sempre giù in giardino, per i grandi ed i piccini.
Tutti quanti allegramente si divertono saltellando sulle nuvole e tra la gente.
Poi quando il cielo si fa scuro e la notte avanza su nel cielo,
si radunano su una grande nuvoletta ad ascoltare i racconti di un angelo Custode,
che a turno li intrattiene prima di congedarli a riposare.

Un giorno Poetino affacciatosi alla finestra,
vide grandi e piccini, tutti quanti con la mascherina,
sul momento pensò:
“fanno un gioco, una gran festa! Ma la gente era poca e gli occhi eran tristi”
Chiamò tutti gli angioletti, dobbiamo fare qualcosa per far tornare i volti sorridenti.
Si rivolsero al buon Gesu’,
ti preghiamo pensaci Tu a far tornare il sorriso su quei volti tristi e far sparire quelle brutte mascherine.
Gesù’ inviò tutti gli Angeli Custodi sulla Terra a sostenere ogni anima e dar loro consigli.
Molti ascoltano, altri non vogliono udire,
ma loro restano al fianco di ognun di noi, finche' tornerà il sorriso e spariran le mascherine.
Gli angeli esistono, alcuni si chiamano Angeli Custodi ed anche se non li vediamo,
sono sempre al nostro fianco.
Presto Poetino s’affaccerà di nuovo alla finestra del cielo e vedrà sorridere di nuovo il mondo!
Quando guardiamo il cielo, facciamo un sorriso,
perche' anche gli angeli,
giocano, ridono, piangono e son tristi, se vedono lacrime e tristezza.
Che i racconti degli Angeli Custodi rallegrino le loro notti con bei racconti.
2 Febbraio 2021
Carla ©









La vita è un eterno
Restare in bilico sul tetto del mondo.
Ci sarà sempre chi cercherà di farti cadere...
Non importa, nonostante le ferite
Rialzati sempre e mantieni il tuo equilibrio!
Carla
Go to Top of Page

Carla
Admin

33395 Posts
Status: offline

Posted - 07 February 2021 :  16:09:07  Vedi Profilo Send Carla a Private Message  Rispondi quotando


Credo che gli scrittori
Siano anime che hanno girovagato per secoli sulla Terra
in cerca d'emozioni.
Poi stanchi del loro peregrinare
da una sponda all'altra dei vari Continenti.
Decidano di fermarsi e chiudersi tra quattro mura,
innanzi a una grande finestra,
per mettere nero su bianco,
i loro sogni, avventure, desideri, fantasie e trascorsi veri.
Donando a chi li legge,
un volo della fantasia che scorre sul filo del tempo,
tra le righe bianche e nere!
7 Febbraio 2021
Carla ©








La vita è un eterno
Restare in bilico sul tetto del mondo.
Ci sarà sempre chi cercherà di farti cadere...
Non importa, nonostante le ferite
Rialzati sempre e mantieni il tuo equilibrio!
Carla
Go to Top of Page

Carla
Admin

33395 Posts
Status: offline

Posted - 08 February 2021 :  20:38:10  Vedi Profilo Send Carla a Private Message  Rispondi quotando

Una Strega innamorata

Vagavo da secoli nelle foreste, in cerca degli ingredienti per le mie pozioni magiche.
Avevo avuto tante storie con stregoni ed umani, ma nulla d’importante,
prima o poi tutte finivano con un addio lasciato al tempo.

Un giorno, in una radura vidi un umano bellissimo
Restai affascinata dai suoi lineamenti perfetti, da quello sguardo triste e penetrante.
Era ai bordi d’un lago, osservava quello specchio d’acqua,
come in cerca di risposte al suo dolore, anche la Fata del Lago, rimase colpita dal suo dolore.

Mi attirava in modo particolare, era un Umano, ma aveva qualcosa di strano, un profumo sensuale.

M’avvicinai piano per non farmi sentire,
lui si girò di scatto i nostri sguardi s’incrociarono,
una luce intensa s’intrecciò.
Era amore a prima vista.

Ascoltai il suo dolore, il suo cuore ferito, per una fanciulla che l’aveva tradito.
Volevo aiutarlo con un sortilegio, ma mi fermai.

Anche se ero una strega avevo anche un cuore, gli donai una carezza.
Contraccambiò delicatamente. C’incontrammo ogni giorno in quella radura,
facevamo l’amore per ore ed ore, sino al tramonto.

GIURO SONO UNA STREGA, MA NON L’AVEVO LEGATO CON UN SORTILEGIO

Il suo tocco era potente,
come una pozione intrigante, sapeva amare dolcemente, ma molto intensamente,
era impossibile resistergli anche se ero una Strega, le sue mani tenevano il mio corpo,
come si tiene un gioiello importante, i suoi baci erano caldi come il fuoco ardente.
I nostri corpi s’intrecciavano come i rami degli alberi secolari.

Non esisteva più niente in quei dolci, infiniti, momenti.

Il nostro amore cresceva giorno dopo giorno,
ma purtroppo lui era un Umano e come tale invecchiava al tocco del tempo.

Che dolore immenso vederlo imbiancare e lui che mi guardava
Con lo sguardo dell’amore come il primo giorno, che si rattristava al pensiero di dovermi lasciare.

Non volevo perderlo, ero una Strega ma avevo un cuore innamorato davvero.

Decisi di dargli una pozione e lo resi un Vampiro immortale.

Camminammo uniti nei secoli.
Un giorno in un impeto d’amore come un vero Vampiro
Non resistette al profumo del mio sangue di Strega e mi morse,
infettandomi col suo veleno, per me quasi mortale.

Ero debole e stanca, lui si contorceva per il dolore del suo gesto.

Mi portò dalla Fata del Lago, con le lacrime che scendevano lungo il cammino,
la Fata del Lago si commosse, radunò tutte le Fate e i Folletti della radura,
prepararono un’apposita magica mistura per contrastare ed annullare l’avvelenamento.
Ci volle qualche giorno ero troppo debole, giacevo ospite del Folletti del bosco,
lui vegliava ogni notte finche’ mi destai.
Mi sentivo strana, anche se guarita dal veleno di quel morso.
Pure la Fata del Lago e i Folletti eran perplessi, la pozione doveva funzionare.

Il mio pallore non era dovuto al veleno,
ma un frutto di quella notte d’amore,
che mi cresceva in seno, era il frutto del vero amore.

Da quel giorno abitammo nella radura con la nostra bellissima creatura
Era una Strega, ma anche un Vampiro.
Tutte le Fate e i Folletti la proteggevano e da amorevoli zii le facevano.
Un giorno anche lei s’innamorerà’ e questa storia per sempre continuerà.

Buona notte dalla Strega e il Vampiro e il loro frutto d’amore!

8 Febbraio 2021
Carla ©












La vita è un eterno
Restare in bilico sul tetto del mondo.
Ci sarà sempre chi cercherà di farti cadere...
Non importa, nonostante le ferite
Rialzati sempre e mantieni il tuo equilibrio!
Carla
Go to Top of Page

nanà
Moderatore

10834 Posts
Status: offline

Posted - 08 February 2021 :  21:19:09  Vedi Profilo Send nanà a Private Message  Rispondi quotando


Bella questa storia della Strega Innamorata.
Sarebbe una bella favola col lieto fine.









Se fai qualcosa col cuore, non hai bisogno che qualcuno ti aiuti.


Go to Top of Page

Carla
Admin

33395 Posts
Status: offline

Posted - 09 February 2021 :  09:42:19  Vedi Profilo Send Carla a Private Message  Rispondi quotando



Già nanà, ma i lieti fini esistono solo nelle favole, nella realtà raramente succedono, per questo ogni tanto mi rifugio in un sogno e metto nero su bianco, almeno chi legge, forse può sognare.
Grazie buona giornata



La vita è un eterno
Restare in bilico sul tetto del mondo.
Ci sarà sempre chi cercherà di farti cadere...
Non importa, nonostante le ferite
Rialzati sempre e mantieni il tuo equilibrio!
Carla
Go to Top of Page

Carla
Admin

33395 Posts
Status: offline

Posted - 13 February 2021 :  17:19:09  Vedi Profilo Send Carla a Private Message  Rispondi quotando




Burian
(un dio del gelido vento)

Vento gelido che irrompi da lontano
Sulle città
Arrivi con una furia impetuosa
Di sera quando tutti stanno riposando,
tu soffi furente come un Dio della morte
pieghi alberi, divelti tetti, spazzi via tutto ciò che incontri sul tuo tragitto.
In meno di due minuti congeli auto, prati, case.
Ti osservo timorosa e silenziosa in segno di rispetto al tuo passaggio.
Fa paura la tua furia.
Un alito troppo gelido che imbianca istantaneamente ogni cosa ove passa.
Nulla ti ferma, finché non si sarà placata la tua rabbia.
Gli umani hanno sfidato le tue grida dal profondo dei ghiacciai
Ci hai avvisati ripetutamente di non invadere i tuoi bianchi territori,
di rispettare ciò che Dio aveva creato.
Ma l’uomo non ascolta è avido di potere e di denaro.
Ora la tua Ira divampa, come divampa l’ira dei vulcani, lo scuotersi della Madre Terra, i mari in tempesta.
Gli dei son furiosi ed or fan sentire le loro urla di dolore, la loro rabbia.
Forse solo Lei la regina della Neve, saprà quietare la tua ira.
Con lei imbiancherai le grandi distese, le città ed ogni cosa,
ma con la delicatezza d’una donna, che ti accompagna a sedare le tue ire,
coprendo col suo freddo manto la Terra
Per poi lasciare il posto alla primavera.
Ti osservo timorosa e silenziosa in segno di rispetto.
In attesa che si plachi la tua ira.
13 Febbraio 2021
Carla ©







La vita è un eterno
Restare in bilico sul tetto del mondo.
Ci sarà sempre chi cercherà di farti cadere...
Non importa, nonostante le ferite
Rialzati sempre e mantieni il tuo equilibrio!
Carla
Go to Top of Page
Pag: di 12 Previous Topic Topic Next Topic  
Pagina Precedente | Pagina Sucessiva
 Nuovo Topic  Rispondi
 Stampa
| More
Salta a:
Forum Le Perle Del Cuore © © 2001 Snitz Forums Vai in alto alla pagina
Pagina elaborata in 0.18 secondi. Snitz Forums 2000